Obiettivi

Il Corso di Navigazione Costiera è un primo approccio alla progettazione e realizzazione di una navigazione costiera. Oltre a navigare a vela e/o motore, si focalizza sulle tematiche relative al pilotaggio sotto costa e nei porti, ai criteri per eseguire atterraggi sicuri, alla di scelta del sito di ancoraggi, anche in luoghi dove non si è mai stato prima. Le attività proposte nel corso sono da immediata applicazione pratica alla navigazione.
Condizioni meteo permettendo, è prevista la navigazione anche in orari notturni.

Il corso è rivolto

• a chi ha gia’ maturato una discreta esperienza di manovra a vela su cabinati
• a chi è in procinto di partecipare al corso di patente nautica
• a chi è in procinto di diventare armatore di un cabinato o comunque di assumere il comando di un’imbarcazione.

Requisiti

• aver compiuto i 18 anni di età ed essere idonei alla pratica sportiva non agonistica (*)
• essere Soci della LNI Milano
• essere in possesso di conoscenze veliche e di navigazione equivalenti a quelle del corso Skipper e dei fondamenti della navigazione piana

(*)è richiesto uun certificato medico che attesti l'idoneità alla pratica sportiva non agonistica

Organizzazione del corso

Il corso si svolge sulla base di alcune giornate di navigazione (minimo 2 gg.) sulle nostre imbarcazioni maggiori, Grand Soleil 40, ormeggiate nel Marina del Fezzano (SP).

Condizioni di partecipazione

• la quota di partecipazione singola è di 250,00€
• la quota NON comprende la quota di associazione alla LNI Milano
• la quota NON comprende le spese di cassa comune (gasolio, cambusa, eventuali ormeggi in porti diversi da quello di consueto ormeggio) e le spese di trasporto da/verso il porto d’imbarco.
• l’Istruttore non partecipa alle spese di cassa comune.

Corso a numero chiuso, minimo 4 e massimo 6 partecipanti per imbarcazione

Date

15 e 22 Luglio 2017

PROGRAMMA DIDATTICO

Il corso si svolge principalmente sulla pratica della navigazione continuativa e programmata secondo mete prefissate; variazioni sul programma potranno intervenire a seguito di condizioni meteo marine particolari.

Programmazione della navigazione

- raccolta di informazioni meteo
- valutazioni delle condizioni in corso o previste e applicazione nella scelta dell’itinerario
- organizzazione della sicurezza
- informazioni dal portolano e dal libro dei fari
- riconoscimento della costa
- punto nave stimato/rilevato e check con GPS
- pilotaggio a vista della costa
- segnalamenti diurni e notturni (mede cardinali, ecc.)
- luci di navigazione, prevenzione abbordi e NIPAM
- ingresso in un porto non conosciuto (criteri generali).

Utilizzo in sicurezza ed efficienza dell’imbarcazione

- check generale dello stato della barca (sopra e sotto coperta) e riconoscimento anomalie
- soluzione ad anomalie (piccola manutenzione)
- pulizia e check finale all’ormeggio.

 

Richiedi informazioni


Hai bisogno di ulteriori informazioni? Compila il modulo sottostante e provvederemo a risponderti al più presto!
Nome(*)
Per favore, completare questo campo

Cognome(*)
Per favore, completare questo campo

E-mail(*)
Per favore, completare questo campo

Telefono
Per favore, completare correttamente questo campo

Desidero ricevere informazioni su:(*)
Per favore, completare questo campo

Accetto le condizioni poste nell'informativa sulla privacy(*)
Attenzione: è necessario accettare le condizioni poste nell'informativa sulla privacy




Iscrivendoti ai Corsi della Lega Navale Italiana, Sez. di Milano, sostieni il “Centro Nautico Bianchi Albrici” per la formazione nautica di atleti con disabilità motorie.

  • La base nautica della LNI Milano a Dervio, sull’alto lago di Como, è sede del “Centro Nautico Bianchi Albrici”, dedicato alla formazione nautica di atleti con disabilità motorie. Le iniziative di base vengono svolte anche presso la base nautica milanese dell’Idroscalo.
  • Le attività del Centro, voluto e supportato dalla famiglia Bianchi Albrici in nome di Pier Carlo, appassionato e regatante, permette di accrescere sempre più la cultura delle pari opportunità sociali, oltre gli aspetti meramente tecnici.
  • Per i corsi si utilizzano imbarcazioni delle classi Martin16 e 2.4mR che consentono grandi prestazioni, garantiscono la navigazione in tutta sicurezza, perché non possono affondare o rovesciarsi, e permettono di far competere ad armi pari disabili e non disabili durante le regate.
  • Inoltre, nelle basi di Dervio e dell’Idroscalo si organizzano uscite e corsi specifici per persone con disabilità intellettive o per persone affette da patologie specifiche.
comments

Rivista LNI

Questo sito fa uso della tecnologia denominata "cookie" (propri e di terze parti). Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina, cliccando in qualsiasi punto di essa o continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookie

Per saperne di piu'

Approvo