un nome scherzoso per presentare un corso speciale sotto molti punti di vista. 

Speciale perché:

65CE54BD 07E0 4A38 B1AF 9F5C3CDE840D- Perché è pensato, gestito e offerto da e per l’altra metà del cielo. . Il team operativo su questo fronte è costituito interamente da Istruttrici della Sezione milanese della LNI, specializzate sul tema; . Il pubblico a cui è rivolto è esclusivamente femminile. Sappiamo bene infatti che spesso le donne a bordo vivono un po’ nella scia di Comandanti e/o esperti uomini, ma che anche chi ha esperienza ed è autonoma nella conduzione trova come tutti qualche difficoltà in più quando è ora di entrare in porto;

Noi abbiamo pensato di offrire un’occasione per imparare, provare, sbagliare, rifare e venirne finalmente a capo, fuori dagli sguardi … degli “esperti”.

- Riguarda le manovre a motore, l’ormeggio e il disormeggio, aspetti della navigazione spesso “laterali” durante i normali corsi di vela, ma che necessitano di una sostanziosa pratica ad hoc. La conoscenza dell’effetto del vento sullo scafo, dell’effetto evolutivo dell’elica, del comportamento della barca in spazi ristretti come quelli tra le banchine di un porto, fanno parte del bagaglio necessario per chi vuole condurre un’imbarcazione … in scioltezza.

- Perché è un’occasione nuova per unire alla pratica a bordo anche la possibilità di conoscere qualcosa in più di quel meraviglioso territorio che ha nelle Alpi Apuane il suo simbolo fin dai tempi degli Etruschi. Non solo invertitore, cime, spring, accosti in banchina e ormeggi dunque, ma anche un’escursione ad una delle cave di marmo delle Apuane e la visita ad un’azienda vitivinicola della zona, per rilassarsi degustando le specialità locali e godendo del panorama verde che degrada dalle colline verso il mare.

 Contenuti del Corso saranno principalmente i seguenti:

  • Sicurezza pratica a bordo
  • Accortezze nell'uso dell'invertitore
  • Effetti evolutivi del timone e dell'elica.
  • Curva d'evoluzione.
  • Controllo della prua. Rate of turn (ROT)
  • Effetti del vento sulla barca
  • Ormeggi. Cime di ormeggio. Elasticità.
  • Corretto uso, lancio e volta di una cima.
  • Accosto all'inglese
  • Accosto di prua/poppa; stima delle distanze in avvicinamento.
  • Partenza con uso di spring
  • Manovra in spazi ristretti.
  • "Colpo" avanti e giro a 360°
  • Ormeggio a corpo morto con poppa (o prua) in banchina.
  • Ormeggio con l'ancora Partenza con cima di poppa
  • Accosto all'inglese con spring
  • Presa di gavitello prua o poppa al vento
  • Ormeggio all'inglese sopravento alla banchina
  • Ormeggio “Mediterraneo” (di poppa) e di prua
  • Ormeggio "rapido" con poco equipaggio.

Per informazioni e iscrizioni si prega di voler inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Calendario e Programma di Massima del Corso

23 aprile:

08.30 – 12.30: Ritrovo presso il Club Nautico di Marina di Carrara, imbarco sull’Oceanis 411 s didpodizione per il Corso, sistemazione dei bagagli, “vestizione” marinaresca, briefing sul Corso e sulla giornata, esercitazioni pratiche e schematizzazione di forze e strumenti per muovere la barca dove e come si vuole

12.30 – 13.30: pausa pranzo.

13.30 – 14.30: visione critica di alcuni video in materia di manovre a motore.

14.30 – 18.00: visita guidata alle principali cave di marmo, in fuoristrada.

18.00 – 18.30: rientro al Club Nautico.

24 aprile:

08.30 – 12.30: esercitazioni e prove pratiche

12.30 – 13.00 pausa pranzo a bordo e trasferimento nel Golfo di Spezia

13.00 – 17.00: esercitazioni e prove pratiche

17.00 – 18.00: debriefing sulle attività svolte.

25 aprile:

08.30 – 12.30: esercitazioni e prove pratiche

12.30 – 13.00: analisi delle criticità emerse durante le manovre

13.00 – 14.00: pausa pranzo e pulizia barca.

14.00 – 17.00: visita ad azienda vitivinicola di Candia, degustazione guidata di 4 vini, assaggi di specialità locali.

17.30 – 18.00: rientro al Club nautico, recupero degli effetti personali, chiusura del Corso.

N.B.: le condizioni meteo marine avverse potrebbero comportare la modifica/interruzione/annullamento di parte o di tutto il programma

 COSTO PER TRE GIORNATE COMPRENSIVO DI QUANTO DESCRITTO NEL PROGRAMMA 350 EURO

La quota non comprende le spese di cambusa

 

ATTIVITA' EXTRACURRICOLARI

Le Apuane A vederle dal mare sembrano innevate in tutte le stagioni. Ma non è neve, è marmo candido messo a nudo da ruspe e macchinari, quel marmo che già gli Etruschi conoscevano e apprezzavano e che è stato utilizzato in epoca romana e poi nel Medioevo, nel Rinascimento e ancora, fino ai nostri tempi. Le Apuane hanno dato lavoro a generazioni di cavatori e fornito nei secoli uno dei marmi più pregiati del mondo ad artisti come Michelangelo, Bernini, Canova e via via fino agli architetti, agli scultori e agli artigiani di oggi. Attualmente il marmo delle Apuane è destinato anche ad usi meno “nobili”: l’escavazione di detrito e serve per lo più per essere polverizzato e inserito come componente di detersivi, dentifrici, scrub e prodotti simili. Il prezzo? La progressiva distruzione delle “ Montagne irripetibili”, come sono state chiamate dall’alpinista Ugo di Vallepiana che – tornato dopo anni per ripetere un’ascensione fatta prima della Grande Guerra - non ha più ritrovato il torrione roccioso scalato allora. Solo uno dei tanti esempi della progressiva scomparsa di tante parti dell’intera catena di monti, un paesaggio aspro e bellissimo, davanti al quale si mescolano la meraviglia e il senso di sgomento, la vita degli Uomini e quella della Natura. Percorrendo strade private, tortuose e ripidissime, raggiungeremo in pochi minuti le cave più alte, fino ad oltre 1000 mt slm. Durante il tragitto verranno effettuate varie soste all’interno di numerose cave attive di diversa tipologia (a cielo aperto, a pozzo etc.), per spiegazioni tecniche, per vedere le varie fasi dell’escavazione, per scattare fotografie altamente panoramiche etc. Visita panoramica della 2° vallata (Miseglia) con sosta in una cava a terrazzamenti prima di entrare in una spettacolare cava in sotterranea, dove anche i visitatori più disincantati non possono mascherare l’emozione che si prova in un ambiente decisamente lunare Un brindisi con un bicchiere di Prosecco.

La tradizione enogastronomica locale

La diversità del territorio si riflette nella varietà delle antiche tradizioni culinarie che si sono mantenute vive fino ad oggi. Particolari e unici nella loro diversità sono i pani, come la Marocca di Casola a base di farina
di castagne, il pane di Vinca ancora oggi cotto nel forno a legna e il pane Marocco di Montignoso con farina di mais e olive. Anche i salumi come il lardo di Colonnata  IGP, la salsiccia di prosciutto di Montignoso sono prodotti tipici della zona. Ottimo è il miele della Lunigiana DOP, di acacia o di castagno. I ristoranti sul mare offrono un vasta scelta di pesce fresco, mentre quelli dell’entroterra propongono i piatti tipici della tradizione come i testaroli della Lunigiana, cotti in testi di ghisa come mille anni fa e conditi con il pesto, la torta d’erbi (con erbe selvatiche), i taglierini nei fagioli, il baccalà marinato e la torta di riso dolce, il tutto accompagnato dai vini della zona che rispecchiano la ricchezza del territorio: Candia dei Colli Apuani DOC (bianco amabile, bianco secco, Vermentino bianco, rosso, Massaretta, Vermentino  nero, rosato), Colli di Luni DOC (bianco, rosso e Vermentino),  Val di Magra I.G.T. e Toscana I.G.T. I vini sono prodotti utilizzando vitigni autoctoni, per i bianchi il Vermentino, l’Albarola, la Durella e per i rossi la Massaretta, il Vermentino nero, la Pollera e altri.

Per informazioni e iscrizioni si prega di voler inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti alla Newsletter

* Campi obbligatori

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando sul link di cancellazione presente nel footer di ogni email che riceverai, oppure scrivendo a info@leganavale.mi.it. Tratteremo i tuoi dati con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre pratiche di privacy ti invitiamo a visitare il nostro sito web. Cliccando su "iscriviti", accetti l'elaborazione dei tuoi dati in conformità con questi termini.

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando su "iscriviti", accetti che i tuoi dati vengano trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Scopri di più sulle pratiche di privacy di Mailchimp qui.


rivista

Consulta il Sito di Lega Navale Italiana con le informazioni su tutte le Sezioni d'Italia

 Guarda il Video Report del nostro Corso OSR 6.01 World Sailing

 Un anno di emozioni possibili con Lega Navale Italiana Milano, ci auguriamo tutti un pronto ritorno in acqua!

 

osculati

Il nostro sponsor tecnico per la sicurezza nei corsi del nostro centro OSR WS e per le dotazioni vela e deriva a Dervio

 

logogiorndellavela

Il nostro partner Panama Editore per la divulgazione delle nostre iniziative

 

 logoassolombarda

Protocollo di intesa tra Assonautica Lombarda e Lega Navale Italiana Milano, insieme nel 2021

 

 Bolina

 A nostro fianco per parlare di cultura nautica; prosegue la promozione dedicata ai Soci della nostra Sezione

 

 

Questo sito fa uso della tecnologia denominata "cookie" (propri e di terze parti). Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina, cliccando in qualsiasi punto di essa o continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookie

Per saperne di piu'

Approvo