Malizia II, l'Imoca 60 porterà fino a New York  la giovane ambientalista svedese famosa in tutto il mondo

Un concentrato di tecnologia l' Imoca 60 battente bandiera del Principato di Monaco, dell'armatore Pierre Casiraghi, che si è proposto di accompagnare dall'altra parte dell'Oceano Atlantico la giovane ambientalista Thunberg, famosa in tutto il mondo e idolo dei più giovani per le battaglie per l'ambiente, che parteciperà al Climate Action Summit delle Nazioni Unite a New York e al Cop25 in Cile.  Nel 2019 infatti, non esiste un mezzo più pulito della vela  e per la giovane si è rivelata subito l'unica "possibilità  sostenibile" per viaggiare, anche se non è una velista. Ecco il punto di vista che vorremmo rimarcare: la parte interessante di questa notizia non è che Thunberg si imbarchi su Malizia II, uno degli scafi più veloci in circolazione - e un pò di sana invidia la proviamo tutti - ma è che oggi, grazie all'imponente sviluppo tecnologico che c'è stato nel'ultimo periodo, la vela può diventare una alternativa non solo ludica, ma una alternativa di viaggio consapevole a velocità "quasi compatibile" con il nostro modo di muoverci oggi. In questa particolare circostanza, quello che ci piace è che si torna in qualche modo alle origini, al tempo dei grandi velieri Clipper che solcavano gli oceani alle latitudini più estreme raggiungendo velocità incredibili per quel tempo, per portare il più presto possibile passeggeri e merci intorno al mondo. E ci sembra un magnifico messaggio, reso al mondo dalla vela di oggi : tra le tante possibilità di spostamento possibili potrebbe essere ripescato anche il viaggio a vela. Il più bello e pulito che ci sia.

Questo sito fa uso della tecnologia denominata "cookie" (propri e di terze parti). Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina, cliccando in qualsiasi punto di essa o continuando a navigare nel sito, acconsenti all'uso dei cookie

Per saperne di piu'

Approvo